acqua di rose

tag (2 Posts)

Acqua di rose… è sempre un piacere!

Ma chi non osa afferrare la spina non dovrebbe mai desiderare la rosa.

Anne Bronte

04 Maggio 2017

Guardando le prime rose che sono spuntate in giardino, anche quest’anno ho deciso di dedicare un po’ di tempo alla preparazione dell’acqua di rose.
Non ci vuole molto: petali, acqua e qualche contenitore di vetro… ma se volete sapere ancora più velocemente come si fa, c’è il mio video, dura poco più di 1 minuto!!

VIDEO TUTORIAL ACQUA DI ROSE

Per esperienza posso dire che l’acqua di rose è un prodotto tanto semplice quanto straordinario. Buona sia come tonico per il viso, ma anche per la pulizia della pelle di adulti e bambini. Rinfresca, tonifica, è naturale e delicata…

A parte petali ed acqua io non metto nessun conservante, quindi ne preparo una quantità che so di poter consumare entro una settimana al massimo. Se volete però far si che duri di più potete aggiungere un paio di cucchiai di alcool alimentare 95 gradi oppure del conservante per cosmetici (per questa dose circa 50 gocce). Altrimenti fate come me, preparatene solo lo stretto necessario così che avrete sempre acqua di rose fresca e zero sprechi!

acqua di rose

Procedimento

La proporzione che utilizzo io è di 2/3 di petali freschi (ovviamente non trattati!) ed 1/3 di acqua calda.

Mi sono trovata bene con queste quantità perché ottengo un prodotto delicato e profumato al punto giusto. Potete aumentare i petali o diminuire l’acqua per un prodotto più concentrato… considerate anche che tutto dipende dal tipo di rosa, io utilizzo quelle che ho in giardino e che sono le prime che sbocciano tra aprile e maggio, di un colore magenta molto intenso!

Una volta raccolti i petali, meglio se al mattino, preferendo i boccioli grandi già fioriti ma non appassiti, raccogliendoli con delicatezza senza distruggere l’intero fiore… dicevo… raccolti i petali, li pulisco da insetti e sporcizia, li metto in un bel contenitore di vetro resistente alle alte temperature ed aggiungo l’acqua, molto calda ma non bollente.

Acqua di rose fatta in casa

Mescolo e chiudo ermeticamente il contenitore, lasciandolo così per tutta una notte. Al mattino filtro i petali strizzandoli per bene… noterete che avranno perso il loro colore e sentirete il profumo inebriante delle rose per tutta casa!

acqua di rose

Il liquido lo passo quindi in un contenitore di vetro pulito, oppure in apposite boccettine, ovviamente tutto ben sterilizzato precedentemente.
I petali li uso per alimentare le mie compostiere! Non si spreca mai nulla…

Una delle sensazioni più belle per chi ama la Natura è infatti riuscire ad utilizzare i frutti della terra in modo delicato, magari rientrando a pieno in un circuito utile per l’uomo, ma contemporaneamente rispettoso per l’ambiente.

A COSA SERVE

Utilizzo quest’acqua per lavare il viso al mattino ed alla sera come tonico, oppure per una pulizia profonda con dei dischetti di zucca luffa, che fanno effetto scrub! Vi parlerò di questa scoperta meravigliosa prossimamente… comunque vanno bene anche dei dischetti di cotone, l’importante è idratare poi la pelle con una buona crema.

CONSIGLIO

Se allo stesso procedimento aggiungete qualche foglia di salvia e menta appena raccolte, l’acqua di rose sarà ancora più rinfrescante!
Ho trovato molto buona quest’acqua anche per la pelle delicata dei bambini, infatti la utilizzo spesso dopo il bagnetto o dopo il cambio pannolino di mio figlio… lui sembra proprio gradire!

Buona acqua di rose a tutti!

Come fare un’acqua corpo tonificante naturale!

Se sei qui è perché vuoi una soluzione cosmetica pratica e veloce per tonificare e rinfrescare la pelle del tuo corpo, magari con un prodotto naturale, che costi poco e fai da te!

Beh.. sei nel post(o) giusto… ce l’ho!!

 

In primavera ho sperimentato una deliziosa acqua per il corpo utilizzando petali freschi di rosa, lavanda e menta piperita.

Fra poco ti svelerò la mia ricetta, il risultato – vedrai – sarà qualcosa di meraviglioso: rinfrescante, tonificante e delicatissimo!

In mancanza di rose fresche, che ovviamente non si trovano tutto l’anno, possiamo utilizzare fiori essiccati della profumazione che preferiamo, io consiglio camomilla, malva o calendula che hanno anche numerose proprietà lenitive.

Tutti gli ingredienti si possono trovare in erboristeria oppure su siti specifici.

Più avanti nel post troverete un elenco dei prodotti che ho personalmente acquistato online e testato con soddisfazione.

Intanto, prima di iniziare, se ancora non hai messo un bel “mi piace” alla Pagina Facebook, ti invito a farlo!
Troverai tante altre chicche sull’autoproduzione ed una comunità di persone appassionate come te!

Grazie infinite!! 🙂

 

COME FARE UN’ACQUA CORPO TONIFICANTE E RINFRESCANTE

INGREDIENTI

  • Se in stagione 5 belle rose profumate e non trattate

OPPURE

  • 50 gr di fiori essiccati di camomilla, malva o calendula (o un mix di tutto!)
  • 10 foglie di menta fresca (si acquista tutto l’anno in frutteria o tra le spezie del supermercato)
  • 500 ml di acqua
  • Alcool alimentare 90%
  • 2 cucchiai di glicerina vegetale
  • 40 gocce di conservante
  • 10 gocce olio essenziale di lavanda

Carrello della spesa – dove comprare online prodotti sicuri (che ho provato personalmente) per l’autoproduzione cosmetica

Dove comprare glicerina vegetale

Dove comprare conservante per cosmetici fatti in casa

Dove comprare olio essenziale di lavanda

Considerate che l’acquisto di questi prodotti base è una cosa che si fa una o due volte l’anno, potremo riutilizzarli per tutte le preparazioni cosmetiche che faremo, quindi la spesa sarà ammortizzata nel tempo…

PROCEDIMENTO

Immergiamo i petali di rosa (oppure i fiori secchi) in una ciotolina con 250 ml di acqua e 3 cucchiai di alcool.
Lasciamo macerare per 24 ore.

Allo stesso modo immergiamo la menta fresca in altrettanta acqua e alcool e lasciamo macerare lo stesso tempo.

Trascorse 24 ore filtriamo i due liquidi e uniamoli in un contenitore.

Aggiungiamo 2 cucchiai di glicerina vegetale ed il conservante.

Il conservante può anche essere omesso dalla ricetta (per i puristi!) ma ovviamente il prodotto dovrà essere utilizzato in pochi giorni…

Mescoliamo ed aggiungiamo l’olio essenziale di lavanda.

Travasiamo tutto in uno o più contenitori spray, a seconda della capienza… la nostra acqua tonificante è pronta!

Rose-500x325-500x325 rose e menta

essential oil and lavender flowers

È importante agitare sempre il prodotto prima di utilizzarlo, si può vaporizzare su braccia, decolté, gambe…

Quest’acqua aromatizzata è molto comoda d’estate, lascia un leggerissimo profumo sulla pelle e tende a renderla fresca e meno grassa! Si può utilizzare anche come tonico viso dopo il latte detergente.


 

IMPORTANTE: Provate sempre una piccola quantità di prodotto su una zona limitata del corpo per verificare eventuali allergie!

È ideale provarla dopo aver fatto uno scrub (qui trovate come fare uno scrub naturale fai da te) e una bella doccia con sapone naturale (qui invece trovate un mio video su come fare il sapone fatto in casa!)

 

Abituiamo il nostro corpo a cosmetici privi di sostanze nocive e riduciamo l’utilizzo di prodotti provenienti da chissà dove, con packaging inutili, ingredienti complessi o derivati del petrolio.

Ho personalmente testato l’acqua tonicizzante sulla mia pelle e funziona davvero bene, spero ti piaccia…

Fammi sapere cosa ne pensi di questa idea!

Se trovi utile il mio blog o hai dei consigli per migliorarlo mi farebbe piacere saperlo, puoi mettere un bel MI PIACE alla pagina Facebook (dove troverai una comunità di appassionati di oltre 800 persone!) oppure seguimi su Instagram per conoscere più da vicino il mio mondo green… a te costa solo il tempo di un click ed a me renderà molto felice… Grazie! 🙂